Prototipo abitativo per la Yamada Corporation di Tokyo

Concorso internazionale – Progetto premiato

Il bando di concorso rivolto esclusivamente ad architetti ed designer italiani ha indirizzato la ricerca progettuale verso una proposta innovatrice, che tenesse conto, da una parte, della tradizione abitativa della nostra cultura e, dall’altra, del rapporto tra ambiente, architettura e l’abitazione, della velocizzazione degli sviluppi tecnologici e l’introduzione di essi nell’abitazione attraverso la diversificazione e l’innalzamento dell’età media della popolazione, degli effetti dell’emancipazione femminile, del cambiamento delle modalità abitative in seguito all’internazionalizzazione e alla globalizzazione. Il progetto è stato messo a punto riconsiderando i suggerimenti del bando alla luce dei seguenti principi guida:

– Modernità
– Molteplicità (di visuali e stimolazioni sensoriali)
– Frammentazione
– Individuazione delle parti
– Ricomposizione dell’insieme

Tokyo housing 01

Tokyo housing 02

Tokyo housing 03
La pianta dell’unità abitativa è rettangolare ed è composta da un elemento-nucleo centrale, che è trasparente ma non baricentrico. L’abitazione è suddivisa per fasce funzionali differenti per larghezza. L’atrio si apre su di uno spazio vuoto, il quale consente un processo naturale di ventilazione. Questo è una corte definita da un muro in pietra, dal cielo, dall’aria, da alcune piante rampicanti che si distribuiscono lungo la balaustra di protezione del lato corto, da una stretta e bassa fila di alberi bonsai le cui ombre proiettate sul muro in pietra sono pensate per suscitare una profonda impressione.

tokyo plan01

Tokyo housing 04tokyo plan02Tokyo housing 05

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *