Studio legale a piazza Barberini

Il progetto, commissionato dalla White & Case, ha interessato la ristrutturazione di tre piani di un edificio del 1600 di Piazza Barberini a Roma.
Gli spazi, destinati agli uffici di rappresentanza italiana dello studio legale americano, hanno richiesto un profondo intervento di ristrutturazione, la completa ridistribuzione degli ambienti e un lavoro a 360°di interior design.
L’idea guida dell’intervento è stato valorizzare la location privilegiata dello stabile attraverso “pannelli di luce” ispirati alla trasparenza tipica del lavorare a porte aperte della grande azienda di modello americano.

studio legale 01

Anche le vecchie porte standard hanno lasciato il posto a porte a tutta altezza in vetro che rafforzano ulteriormente il gioco di riflessi introdotte dalle pareti divisorie in vetro della biblioteca e delle sale riunioni arredate con le sedute Tubular e Flat Bar Brno, di Ludwig Mies van der Rohe e i tavoli Florence Knoll Conference Tables per Knoll.

studio legale 02

Per quanto concerne l’interior design, inteso come scenario di supporto per le attività della libera professione di avvocato, la scelta è caduta su una rivisitazione degli stili e delle atmosfere eleganti e sobrie del modernismo sia italiano che americano degli anni 50.
Attualmente gli ambienti ospitano le attività dello studio legale associato con Simmons & Simmons LLP.

studio legale 03

studio legale 04

 

studio legale 05

studio legale 06

studio legale 07

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *